domenica 22 marzo 2009

VIAGGI NELLA MENTE # 30

Finalmente sono riuscito dopo mesi e mesi di prigionia a uscire da quella specie di incubo che mi aveva fatto letteralmente sparire dalla circolazione.
Non ero morto in qualche sperduto pianeta come i miei detrattori di sempre sia aspettavano,anzi speravano.
Invece sono di nuovo qua e non è stata una passeggiata, credetemi, questo mio esilio.
Tutto iniziò alla fine di novembre quando avevo appena ultimato di vedere una mostra di un famoso pittore del pianeta Atagacednarg,e non vi dico che porcherie c'erano.
Il direttore della mostra mi informò di un illustre presenza,la principessa Onab del pianeta Enoizatum.In effetti aveva proprio l'aspetto di una principessa come quella delle fiabe.
Mi sentii un po in imbarazzo dato che anche lei era una mia assidua ammiratrice,ma dopo aver sciolto un po il ghiaccio facemmo subito amicizia e mi invito nel suo castello perché ci teneva a mostrarmi le opere dei suoi artisti di corte.
La bellezza di costei era veramente impressionante e decisi che potevo anche fermarmi di più di un giorno tanto ormai mancavano due settimane a natale e se dovevo trascorrere con le solite mummie bavose in qualche mostra di scarabocchi tanto valeva conoscere meglio la bella principessina.
Non l'avessi mai fatto,la notte questa creatura meravigliosa si trasformava in una specie di mostro dai grandi occhi assassini e dalla pelle candida fuoriuscirono piume rossastre e la bocca diventava come quella di una specie di rapace.La voce era come quella gracchiante di una strega e sotto non so quale magia mi ipnotizzò e ogni notte dimenticai tutto come se avessi per mesi rifatto lo stesso identico giorno e il tempo si fosse fermato.Non ho idea di cosa mi avesse fatto in tutto questo tempo ma ogni mattina avevo sempre delle piume in bocca e dentro il pigiama.
Poi un giorno credo che si stanco di me perché mi concedo con il primo volo di una delle sua astronavi di linea e mi racconto tutto brevemente cercando di perdonarla per il tempo che mi aveva rubato,alla faccia :"Quattro mesi della mia vita ti sei pappata",gli risposi sconcertato.
Ieri ho venduto un quadro dal titolo "Dopo una testata allo specchio,"che feci due anni fa.Dovevate vedere come ridussi quelli delle altre stanze appena arrivato a casa,ci avrei fatto un intera esposizione.


Bye-bye!





4 commenti:

sytry82 ha detto...

Ti prego di scusarmi per questo off topic. Sto segnalando a più persone possibile una lettera scritta da dei detenuti islamici in Sardegna, che anche in questo momento subiscono un regime di detenzione che viola tutti i diritti della persona, nemmeno i mafiosi del 41 bis vengono trattati in questo modo. Trovi la lettera QUI

sytry82 ha detto...

Che ne dici se per la rubrica "pop art" pubblico a puntate i tuoi lavori sull'MBM? Ad ogni puntata sarà indicato il tuo nik e il relativo link al tuo blog.

Ecco il sito dell'MBM:

www.movimentoparaculo.org

SILCO ha detto...

WOW,SAREBBE FANTASTICO SYTRY,GRAZIE.

sytry82 ha detto...

Silco - Grazie a te, partiamo subito da questo giovedì e pubblico quattro lavori alla volta, presi da quelli che pubblichi nel tuo blog.